Tre o più carte - Lezione 8

Nelle lezioni precedenti abbiamo visto come creare delle storie con gli Arcani Maggiori e con ogni seme degli Arcani Minori. Abbiamo anche affrontato le carte di Corte e condiviso una metodologia per approcciare velocemente ad una e a due carte.

Ora, la lettura dei Tarocchi non riguarda propriamente i significati. Se la tua idea di studio delle carte è quella di imparare a memoria i significati per poi dare delle letture meccaniche, permettimi di dirti che non andrai molto lontano. Le tue interpretazioni saranno generiche e robotiche.

Ciò che veramente conta è come gli Arcani si relazionano tra di loro.

  • Una carta è una sillaba.
  • Due carte sono una parola.
  • Tre carte sono una frase.

Proprio come succedeva con le due carte, anche le tre carte sono interpretabili in modi pressoché infiniti. Quando iniziamo a leggere tre Arcani senza schemi prestabiliti, stiamo strutturando una lettura definita: artistica. Significa che lasciamo che il nostro intuito guidi la decodifica del messaggio tarologico in base agli sguardi dei personaggi, ai simboli o a tutto ciò che calamita la nostra attenzione. Quindi, si mischia tutto il mazzo:


e si estraggono tre Arcani. Da lì, inizia l’interpretazione. Il problema di questo tipo di lettura, che risulta essere il grado massimo raggiungibile con i Tarocchi, è che richiede un così alto livello di conoscenza dello strumento che pochissime persone hanno. Quello che fanno i più è scambiare una parlantina fluente o una vivace immaginazione con la capacità intuitiva.

Ecco perché oggigiorno troviamo molte persone che si autoproclamano intuitive, lanciandosi con scioltezza in interpretazioni ricche di dettagli, salvo poi non condividere nulla che abbia attinenza con la realtà.

Io sono un fervente sostenitore dell'importanza di avere un metodo di lettura dentro il quale il nostro intuito si andrà a muovere. La tua intuizione è un'energia che dirige la tua attenzione su ciò che è davvero importante.

Tre carte con il metodo della storia

Facciamo un esempio con un tiraggio a tre carte, estrapolando i vari concetti e significati dalle storie che abbiamo studiato durante questo corso online sui Tarocchi.

Immaginiamo che un consultante chieda se è una buona idea mettere in pratica un progetto al quale sta pensando da diverso tempo. Come di consueto, dopo aver mischiato il mazzo, possiamo estrarre tre Arcani.


Cerchiamo di vedere ora il filo logico che lega questi tre Arcani procedendo sempre da sinistra verso destra. Ti ricordo per l'ennesima volta la proprietà del nostro cervello di costruire storie, tappa per tappa, avendo un filo conduttore.

  • Il Tre di Denari indica l'inizio di qualcosa in modo oggettivo e pratico, senza pensarci troppo.
  • Il Sette di Spade conferma che è opportuno mandare avanti la propria idea con determinazione.
  • Il Re di Bastoni è un chiaro messaggio al fatto di arrivare a padroneggiare completamente una dinamica, rendendola una conoscenza a nostra disposizione.

La cosa che non finirò mai di dire è che le letture dei Tarocchi non saranno più difficili di così. Attenendosi ad una metodologia precisa, saremo sempre in grado di estrapolare una decodifica coerente con la domanda.

Da qui in poi, può partire, a tutti gli effetti, un altro tipo di ragionamento che sposa l'intuito. Detto in parole povere: una volta che, nel giro di una manciata di secondi, abbiamo fornito una risposta al consultante, siamo pronti ad edificare altri messaggi per mezzo della forza intuitiva.

Nella prossima lezione ci lanceremo nello studio della Croce Celtica, uno dei metodi di lettura più famosi in assoluto.